Giovani Soli in NGC 7129

Giovani Soli in NGC 7129

 

Giovani soli risplendono all’interno della nebulosa NGC 7129, a circa 3.000 anni luce di distanza nella costellazione di Cefeo. Queste stelle sono ancora in tenera età, soltanto pochi milioni di anni, ed è probabile che il nostro Sole, di mezza età, si sia formato in una nursery stellare di questo tipo, circa 5 miliardi di anni fa.

La caratteristica più affascinante nell’immagine sono le nubi di polvere dall’incantevole tono bluastro che riflettono la luce stellare. Ma anche le forme a mezzaluna, compatte e di un bel rosso profondo, indicano la presenza di energetici, giovani oggetti stellari. Conosciuti come oggetti di Herbig-Haro, la loro forma e il loro colore sono caratteristici dell’incandescente idrogeno gassoso colpito da getti emessi da stelle neonate.

I filamenti più deboli con emissione rossastra frammisti alle nubi azzurrine sono causati da grani di polvere che convertono efficacemente l’invisibile radiazione ultravioletta in luce rossa tramite fotoluminescenza. Alla fine il gas e la polvere originarie presenti nella regione verranno dispersi, le stelle si muoveranno allontanandosi tra di loro man mano che questo ammasso debolmente legato proseguirà la sua orbita attorno al centro della Galassia.

L’elaborazione di questa spettacolare immagine composita ha rivelato deboli filamenti rossastri in alto a destra. Si tratta probabilmente di un resto di supernova e attualmente Bo Reipurth (Univ. of Hawaii) li sta analizzando, tramite dati del telescopio Subaru. Alla distanza stimata di NGC 7129, questa immagine si estende per più di 40 anni luce.

http://apod.nasa.gov/apod/ap160829.html

Image Credit & Copyright: Robert Gendler,
Roberto Colombari, Eric Recurt, Adam Block – Additional Data: Subaru (NAOJ)

Astronomy Picture of the Day
2016 August 29


Tags: