Penetrando nel Cuore di una Fabbrica di Stelle

Penetrando nel Cuore di una Fabbrica di Stelle

Un team di astronomi ha creato una mappa estremamente dettagliata della nube molecolare Orion A, una ben nota nursery stellare nelle nostre vicinanze. Ricavare informazioni precise sulla struttura della nube, sui moti del gas e sulle giovani stelle al suo interno può aiutare gli scienziati a penetrare nei segreti della nascita stellare nelle galassie, nonchè a ricostruire l’ambiente in cui si è formato il nostro Sole.

Orion A si trova a circa 1200 anni luce di distanza dalla Terra, ed è la vasta regione più vicina a noi in cui si formino stelle di massa elevata. La nube molecolare ospita ammassi stellari compatti, simili a quello in cui il nostro Sole ha iniziato a risplendere. Un team di ricercatori della Yale University ha osservato questa fabbrica stellare in dettaglio, creando la mappa più completa ad oggi della nube molecolare. Lo studio è stato accettato per la pubblicazione su Astrophysical Journal Supplement.

“La nostra mappa indaga i processi fisici su un’ampia gamma di scale, necessarie per studiare come si formino le stelle nelle nubi molecolari, e quale sia l’impatto delle stelle giovani sulla nube in cui sono nate”, spiega Shuo Kong, a guida dello studio. Per raccogliere i dati necessari a realizzare la mappa, i ricercatori hanno utilizzato dati del telescopio del Nobeyama Radio Observatory (NRO) in Giappone e del Combined Array for Research in Millimeter Astronomy (CARMA) in California. La mappa e l’insieme di dati derivanti da questa collaborazione hanno assunto il nome di CARMA-NRO Orion Survey. “La nostra survey è una combinazione unica di dati ricavati da due telescopi differenti”, afferma Jesse Feddersen, co-autore dello studio. “Abbiamo combinato la capacità di zoomare di CARMA con il grandangolo di NRO, per catturare simultaneamente i dettagli delle singole stelle in formazione, nonchè, in generale, la forma e i moti della gigantesca nube”.

Oltre a utilizzare la mappa per studiare la formazione e l’evoluzione delle stelle all’interno della nube molecolare, gli astronomi potranno sfruttare i dati per rifinire modelli dei processi in atto in galassie distanti. Penetrando nei segreti della nascita e dell’evoluzione delle stelle in Orion A, i ricercatori possono ricavare informazioni fondamentali sulle caratteristiche di regioni analoghe in altre galassie, nonchè sul complesso ambiente in cui miliardi di anni fa è nata la nostra stella.
[ Barbara Bubbi ]

Libro consigliato per approfondire l’argomento:

Acquista su Amazon.it

Nell’immagine la Nebulosa di Orione
Credit NASA, ESA, M. Robberto ( Space Telescope Science Institute/ESA) and the Hubble Space Telescope Orion Treasury Project Team

http://www.astronomy.com/news/2018/05/the-most-detailed-map-of-the-orion-a-molecular-cloud-to-date