Le Geminidi sulle Alpi

Le Geminidi sulle Alpi

Questo meraviglioso paesaggio notturno inquadra le Dolomiti innevate e sovrastate da uno degli spettacoli astronomici principali dell’anno: la pioggia meteorica delle Geminidi. L’immagine composita è stata ripresa nel corso di un’ora poco dopo mezzanotte del 13 Dicembre. Sirio, la stella alfa del Cane Maggiore, è attraversata dalla scia di una meteora sulla destra. L’ammasso stellare del Presepe, composto da un migliaio di stelle, appare come una macchia blu luminosa in alto. Le meteore sfrecciano su traiettorie che appaiono provenire da un radiante nei Gemelli e derivano da particelle di comete e frammenti di asteroidi, che, entrando all’interno dell’atmosfera terrestre, si incendiano a causa dell’attrito. Quando questi oggetti arrivano attorno al Sole rilasciano dietro di sé una scia polverosa.

Ogni anno la Terra passa attraverso queste scie di detriti, il che permette alle particelle di collidere con la nostra atmosfera, dove si disintegrano fino a formare strisce ardenti e colorate in cielo. Mentre la maggior parte delle piogge meteoriche provengono da comete, le Geminidi hanno probabilmente origine da un asteroide: 3200 Phaethon, che impiega 1,4 anni per orbitare attorno al Sole. Le Geminidi sono uno sciame meteorico annuale, il cui picco si verifica ogni anno a metà Dicembre, e vengono considerate una tra le piogge di stelle cadenti più spettacolari.

Image Credit & Copyright: Stefano Pellegrini

https://apod.nasa.gov/apod/ap201217.html

APOD
2020 Dec 17