Dipingere il cielo con gli infrarossi

Dipingere il cielo con gli infrarossi

In modo simile ad un pittore, che dipinge meravigliosi paesaggi naturali con l’uso sapiente del colore e della luce, il telescopio WISE ha regalato al mondo immagini suggestive del cosmo rappresentando la luce infrarossa attraverso il colore. L’immagine della nebulosa NGC 2174 è un esempio perfetto.

I colori possono sembrare pennellate di pittura su tela, ma in realtà rappresentano specifiche lunghezze d’onda della luce infrarossa. Le particelle di polvere interstellare sono riscaldate dall’ammasso stellare nel centro della nebulosa, e brillano nelle lunghezze d’onda di 12 e 22 micron, rappresentate in colore verde e rosso. Le stelle blu e ciano sparse in tutta l’immagine sono calde rispetto alla polvere ed emettono luce a 3.4 e 4.6 micron.

Chiamata anche Nebulosa Testa di Scimmia, NGC 2174 è una nube di gas e polvere che circonda l’ammasso stellare, il quale, riscaldando la nebulosa, fa brillare la polvere in luce infrarossa. I forti venti e le radiazioni delle stelle soffiano via il materiale circostante, creando una struttura a guscio.

Un’altra nebulosa può essere osservata nella metà superiore di questa immagine. In questo caso, il gas viene scavato da una stella massiccia chiamata TYC 1326-964-1. Sono visibili nella nube diversi giovani oggetti stellari di colore rosso: si tratta di stelle appena formate ancora avvolte dalla polvere.

Nella parte superiore sinistra dell’immagine risplende una luminosa stella blu nota come HR2190, in realtà una nana rossa, molto più vicina a noi di quanto non lo sia la nebulosa.

http://photojournal.jpl.nasa.gov/catalog/PIA14091

Image Credit: NASA/JPL-Caltech/UCLA