Il Cuore Oscuro del Re

Il Cuore Oscuro del Re

Il telescopio WISE della NASA ha ripreso questa immagine di una nube di formazione stellare composta da polvere e gas, nella costellazione di Cefeo. Cefeo, padre di Andromeda, era un re mitologico nel mondo greco antico. Questa immagine di nebulosa oscura si trova vicino al cuore del re, come immaginato dagli antichi astronomi greci.

La polvere in queste nebulose blocca la luce visibile: la nube e il suo contenuto sono per lo più nascosti se osservati in luce visibile. Ad occhio nudo appare una regione oscura come lo spazio profondo, ma la visione a infrarossi di WISE penetra la polvere, permettendo di vedere sia le stelle all’interno della nube che il bagliore della polvere che la costituisce.

Diverse parti di questa nebulosa hanno una vari nomi nei cataloghi astronomici. La parte centrale è nota come IRAS 22298 + 6505. Altre zone di questa nube sono chiamate TGU H686 P2 e LDN 1213. WISE rivela un complesso nebulare che si estende per circa 120 anni luce e si trova a circa 2.500 anni luce di distanza dalla Terra.

Questi tipi di nubi sono i luoghi in cui nascono le stelle. Quando una nube di polvere e gas diventa così densa da bloccare la luce, alcune parti della nube possono collassare e formare stelle neonate. L’intera nube non forma stelle tutte in una volta: alcune regioni cominciano per prime e i venti e le radiazioni provenienti dalle grandi e calde stelle di prima generazione spazzeranno via parti della nube, comprimendo altre regioni e permettendo che si verifichi ulteriore formazione stellare.

La brillante stella gigante blu, 26 Cephei, è un esempio. Visibile nella parte centrale superiore di questa immagine, 26 Cephei è circondata da una bolla di fredda, rossa polvere e da stelle più giovani avvolte nella polvere, che devono l’esistenza alla loro sorella maggiore.

Blu e ciano rappresentano la luce a 3.4 e a 4.6 micron, emessa soprattutto dalle stelle. Verde e rosso rappresentano la luce a 12 e a 22 micron, emessa dalle particelle di polvere nelle nubi oscure, relativamente più fredde.

http://photojournal.jpl.nasa.gov/catalog/PIA13129

Image Credit: NASA/JPL-Caltech/UCLA