NGC 6611: splendore nell’Aquila

NGC 6611: splendore nell’Aquila

Questo insieme di stelle splendenti ripreso dal telescopio Hubble fa parte della ben nota Nebulosa Aquila. L’ammasso stellare NGC 6611 si è formato circa 5 milioni di anni fa e si trova a circa 6500 anni luce dalla Terra. È un raggruppamento giovane, che contiene molte calde stelle blu, la cui intensa radiazione ultravioletta fa brillare la nebulosa circostante.

L’ammasso e la nebulosa associata sono noti anche come Messier 16. La Nebulosa Aquila è una grande regione HII, costituita in gran parte da idrogeno ionizzato. In un lontano futuro, questa regione finirà per disperdersi, aiutata in questo da onde d’urto dovute a esplosioni di supernova, quando le giovani stelle massicce termineranno la loro vita, breve ma brillante.

In questa immagine, possono essere individuate macchie scure che punteggiano il paesaggio stellare. Queste aree di vuoto apparente sono in realtà regioni molto dense di gas e polvere, che bloccano il passaggio della luce stellare di fondo. Molte sono regioni nascoste in cui possono nascere nuovi astri, prima che le massicce stelle neonate spazzino via il gas circostante e si mostrino alla vista in tutto il loro splendore.

http://www.spacetelescope.org/images/potw1101a/

Credit: ESA/Hubble & NASA